ti trovi qui: home/didattica/lezioni-lettura-musicale/lezione6 ··»

Lezione 6

Elenco delle lezioni di lettura musicale pubblicate

Elementi tratti dagli esercizi "L'Agnellino", IL cigno", "Esercizio"

e dalla canzone "Il signor d "

Funzioni : s m r d

Obiettivi della lezione n. 6

saper intonare correttamente gli intervalli del tetracordo (gruppo di quattro suoni)

Il criterio della gradualità è alla base di qualunque processo di apprendimento. Per questo motivo non è sufficiente apprendere le canzoni ad imitazione, ma è necessario esercitare l'intonazione utilizzando poche funzioni, come abbiamo già visto nella lezione 5.

Ecco i "gruppi" di funzioni viste finora:

La musica pentatonica, cioè costituita solo dalle cinque funzioni d r m s l presenta numerosi vantaggi nella fase iniziale di apprendimento. Quando l'intonazione sarà sicura verranno inserite anche le ultime due note, per ottenere la scala di sette note che tutti conosciamo. Per ora allarghiamo a quattro il numero delle note utilizzate, con una melodia che procede per gradi congiunti della scala pentatonica, cioè non "salta" note e contiene solo intervalli di seconda e di terza (m s):

note

L'agnellino
m r d r - m m m
r r r - m s s
m r d r - m m m
r r m r - d

Gli esercizi di musicalfabeto vengono appresi dai bambini ad imitazione e non appaiono nel volume dell'allievo, poiché contengono elementi ritmici che è prematuro proporre per la scrittura.
Per questo motivo, anche qui il brano è proposto con la scrittura priva di ritmo. Se utilizzate il software gratuito Van Basco karaoke player (o altro programma simile) per ascoltare i files, potrete anche leggere i nome delle note nello schermo del karaoke: ciò dovrebbe rendere più facile seguire il ritmo degli esercizi.
note

In realtà il tetracordo s m r d contiene anche intervalli di quarta e quinta, come si vede nello specchietto seguente (non bisogna dimenticare di contare anche la funzione f - indicata con un puntino - benché non venga mai cantata):



Ecco un esercizio di intonazione: consiste nel cantare il tetracordo discendente e tutti gli intervalli discendenti presenti, iniziando dagli intervalli più piccoli. Provate a cantarlo prima di aiutarvi con la registrazione...

note

Lo stesso esercizio si può eseguire in senso ascendente:

note

Lezione 5lezione-precedente lezione-successivaLezione 7



Partiture di musica classica da scaricare su Virtual Sheet Music

Illustrazioni e web design di danieleimperi.it  - Informazioni sul sito  - Torna a inizio pagina